La scelta di un occhiale per un bambino è diversa da quella per un adulto. Se l’occhiale non è adeguato il risultato da raggiungere, correggere una disfunzione visiva per non usare più l’occhiale in età adulta, verrà disatteso.

Quando scegliamo  gli occhiali per i nostri bambini dobbiamo valutare alcuni fattori fondamentali.

La forma deve essere adeguata. Cosa significa? L’arco superiore deve essere alto; teniamo presente che il bambino deve alzare gli occhi per guardare il mondo intorno a lui. La montatura dovrà dunque superaredi poco il sopracciglio per impedire di guardare sopra la montatura quando guarda in alto. La montatura dovrà essere flessibile e senza parti che possano creare danni in caso di urto.

occhiali-bambino-promozione-700

 

La calzata deve essere perfetta (i tecnici riusciranno a garantire la stabilità e la comodità della montatura). Le aste dovranno essere regolate affinché gli occhiali non scendano compromettendo così la copertura dell’occhio. Non devono premere fastidiosamente né sulle tempie né sull’osso nel retro del padiglione auricolare.

Il setto nasale del bambino è ancora in formazione, per questo il ponte dovrà preferirsi basso, largo e morbido. A questo riguardo, il peso dell’occhiale deve essere ridotto al minimo, in modo da garantire il miglior comfort possibile.

Le lenti da preferire saranno bianche, con protezione UV, il più sottili possibili e di materiale resistente agli urti, trattato superficialmente con indurente.

Ultimo ma non meno importante aspetto quellodell’estetica. La montatura non deve influenzare troppo i lineamenti del bambino. Deve essere pienamente accettata (ad esempio del colore preferito) in modo da garantire il gradimento!